Spesso mi è capitato di scrivere articoli e post che ritenevo impeccabili da un punto di vista stilistico e artistico: punteggiatura corretta, costruzioni grammaticali inattaccabili, documentazione esaustiva e argomenti avvincenti.

Ero sicuro che i miei sforzi autoriali mi avrebbero garantito un posto sul podio per il maggior numero di conversioni raggiunte. E invece non sempre ho ottenuto i risultati che speravo.

Il numero delle letture dei miei articoli a volte era più basso di quanto immaginassi, e altrettanto basso era il conseguente tasso di conversione. Eppure non vedevo in che modo avrei potuto rendere i miei scritti qualitativamente migliori.

Fino a quando…
ATTENZIONE SPOILER 🙂
non continuare a leggere se non vuoi consocere il segreto!

 

Hai continuato a leggere, quindi ti racconterò cosa è successo.

Un bel giorno, scandagliando il Web in cerca di risposte, ho sperimentato sulla mia pelle di lettore che più un articolo o un post avevano una headline – un titolo – debole, meno ero disposto a spendere il mio tempo per leggere. Al contrario, più mi imbattevo in headline geniali, più mi tuffavo nella lettura e diventavo un potenziale “soggetto convertibile”, un probabile cliente o follower.

Come dimostra l’infografica publicata al fondo di questo articoli, di Neil Patel di QuickSprout:

8 persone su 10 leggono l’headline di uno scritto, e solo 2 persone su 10 leggono l’intero articolo.

Evidentemente concentrare gli sforzi in primo luogo proprio sull’headline deve essere l’imperativo categorico di uno scrittore che voglia incollare i lettori allo schermo e traghettarli ovunque voglia: siti web, e-commerce store, form da compilare…

Una headline che funzioni, dunque, attira l’attenzione dei lettori, ma in che modo esattamente?

Offrendo al lettore la promessa che, se leggerà l’articolo, imparerà qualcosa che non sapeva e, ancora meglio, troverà la soluzione al suo problema.  Ricorda però è la prima impressione che conta: fallisci una volta e il tuo post non avrà altre possibilità.

Ecco quindi i 9 infallibili punti per scrivere una headline perfetta.

1- Punta alla soluzione e non al risultato. Che significa? Semplicemente che pensare a come attrarre lettori può essere fatica sprecata. Il vero obiettivo è comunicare ai lettori che sei pronto a offrire loro ciò che stanno cercando.

Ma cosa cercano esattamente?

2- Scopri qual è il problema che i tuoi lettori hanno bisogno di risolvere, e riassumilo nella tua headline. È essenziale sapere cosa puoi e devi dare al tuo pubblico. Non lo sai ancora? Scoprilo! Potrebbe essere “Scopri come scrivere headline perfette”? Che altro?

3- Prometti. Ora è il momento di promettere ai lettori che sicuramente, leggendo quanto hai scritto, otterranno ciò di cui hanno bisogno. Ma sii credibile: è facile promettere “3 semplicissime regole per crescere di statura in una notte”, ma mantenere la promessa in questo caso sarebbe un bel problema…

E adesso? Adesso hai via libera. Puoi esercitare il tuo fascino da Poeta Laureato e deliziare i tuoi lettori. Ecco come.

4- Usa aggettivi interessanti. Qualunque sia il contesto, la gente cerca soluzioni definitive, uniche, incredibili, essenziali, semplicissime… Una cosa buona, difficile, utile, non ha mai attratto nessuno. Dunque: “Le tecniche infallibili per scrivere headline perfette”.

5- Le dimensioni contano! Non superare mai i 65 caratteri o i motori di ricerca taglieranno la tua opera. La lunghezza perfetta è di circa 6 parole. Un altro segreto che è bene imparare in questo frangente è che il cervello umano pone attenzione alla prima parola e alle ultime 2. Infatti: La lunghezza perfetta è di circa 6 parole. Nella prima parola e nelle ultime due c’è già tutto ciò che hai bisogno di sapere. Geniale, no?

6- Inserisci dei numeri – i 5 modi per, i 4 segreti, le 3 regole – meglio se scritti in numero e non in lettere, aiuteranno i lettori a organizzare le idee in uno schema facilmente accessibile e utilizzabile.

A questo punto non dimenticare che:

7- L’headline deve essere in linea con i contenuti dell’articolo, è tassativo! Un’incoerenza del genere potrebbe costarti i tuoi amati lettori. Per sempre. Non puoi promettere 5 sorprendenti metodi per aumentare le vendite online se poi nel tuo articolo parli dell’inquinamento.

E ancora,

8- Scegli sempre argomenti specifici, e attirerai il TUO pubblico specifico. È inutile attirare grandi numeri di persone se non sono quelle che diventeranno tuoi follower o tuoi clienti. Pochi ma buoni? No, tanti ma buoni.

Inoltre, non dimenticare mai di:

9- Includere parole chiave in modo che i motori di ricerca possano trovarti quando qualcuno cerca proprio quello di cui stai scrivendo. Il SEO, Search Engine Optimization, è lo strumento fondamentale in grado di metterti in contatto con il tuo pubblico in modo facile, immediato, infallibile. Fatti trovare, o meglio, fai in modo che quel che hai da offrire sia facile da trovare per chi vuole raggiungere proprio quell’obiettivo.

Tutto chiaro?

Sono d’accordo, passare dalla teoria alla pratica a volte è come fare un salto nel vuoto. E potrebbe anche capitarti di scegliere una headline e utilizzarla per poi avere, poco dopo, un’altra idea che avrebbe potuto essere molto meglio. Come fare?

Voglio regalarti un’ultima regola d’oro:

10- Scrivi almeno 15 headline per ogni tuo post e poi scegli la più comunicativa e diretta, ci vorrà più tempo e più impegno, ma aumenteranno le probabilità di trovare la giusta combinazione di fattori che darà vita al titolo giusto.

Ora hai tutto ciò che ti serve per esercitarti nell’arte della creazione di headline di successo; credimi, sarà tempo ben speso, un investimento che sarai felice di aver fatto e che non tarderà a regalarti i risultati che meriti di ottenere.

Il prossimo passo?

Adesso che hai appreso l’arte di scrivere una headline perfetta attenzione, ho detto che l’headline è la PRIMA cosa su cui concentrarsi, ma non è certo l’unica: scrivere contenuti può anche essere facile, ma scrivere contenuti che convertano richiede grande impegno e tecniche precise.
Ma ne parleremo in un altro post, continua a seguirci!

[optin-cat id=”3229″]

 

The Formula For a Perfect Headline
Courtesy of: Quick Sprout

Foto 1 di Viktor Hanacek 

Andrea Cannizzaro

Conosci qualcuno a cui puoi interessare? Condividi!